Anno: 2020

Parma Teatro Regio

Parma, a treasure to discover

The city of Parma, just over an hour from Milan and located in the center of a region that is rich in history, culture and innovation, is a unique destination for all motor, opera and good food lovers.

Parma, profoundly European, has its roots in a territory where culture is the fundamental value of a good living. It is no coincidence that Parma has been elected as Italian Capital of Culture 2020, an almost dutiful recognition, given the contribution of this small town and its inhabitants, to the history of our country.

Known as the “Little Paris” for the beauty of its historic museums and palaces, Parma is located at the peak of what is called the Italian Motor Valley, an industrial district that hosts motor brands among the most famous in the world: Ferrari, Maserati , Lamborghini, Pagani, Dallara, Ducati. These companies represent worldwide excellence in research, development and production of technology for the automotive sector.

Parma Ferrari

Parma: Teatro Regio and Accademia Verdiana

The energy of this land is also evident in the quality and variety of its cultural offer. Parma, in fact, is one of the world capitals of the Opera, known and celebrated for the beauty of its Teatro Regio and seat of the Accademia Verdiana, one of the most important training centers for young Italian and foreign artists. The academy is dedicated to Giuseppe Verdi, one of the most illustrious sons of his territory and one of the greatest Italian artists of the 19th century, author of unforgettable works such as Aida, Nabucco, Il Trovatore and La Traviata. The Verdi Festival and the Opera Season of Teatro Regio will merge this year into a highly attractive calendar, with unmissable events for all opera enthusiasts.

If engines and opera have been able to satisfy your passions, Emilian cuisine and Parma cuisine in particular will conquer your heart. It is in this region that the “slow food” philosophy was born and it could not have been otherwise. Delights such as Parma Ham and Parmigiano Reggiano are irreplaceable and inimitable ingredients for recipes known all over the world.

Pro-Meet invites you to discover Parma and its territory, where well-being and quality of life are values shared by its open and inclusive community: it will be our pleasure to assist you with our expertise!

 

Parma Teatro Regio

Parma, un tesoro tutto scoprire

La città di Parma è a poco più di un’ora da Milano, al centro di una regione quanto mai ricca di storia, cultura e innovazione, meta unica per tutti gli amanti dei motori, della musica lirica e della buona cucina.

Parma, città profondamente europea, affonda le proprie radici in un territorio in cui la cultura è valore fondamentale del buon vivere. Non è un quindi un caso che Parma sia stata eletta Capitale Italiana della Cultura 2020, un riconoscimento quasi doveroso, visto il contributo di questa piccola cittadina e dei suoi abitanti, alla storia del nostro paese.

Conosciuta come la Piccola Parigi per la bellezza dei suoi storici musei e palazzi, Parma è situata all’apice di quella che viene chiamata la Motor Valley italiana, un distretto industriale che vede marchi motoristici tra i più famosi nel mondo: Ferrari, Maserati, Lamborghini, Pagani, Dallara, Ducati. Queste aziende rappresentano eccellenze a livello mondiale in materia di ricerca, sviluppo e produzione di tecnologia per il settore automotive.

Parma Ferrari

Teatro Regio e Accademia Verdiana

L’energia di questa terra si evince anche nella qualità e varietà della sua offerta culturale. Parma, infatti, è una delle capitali mondiali dell’Opera lirica, conosciuta e celebrata per la bellezza del suo Teatro Regio e sede dell’Accademia Verdiana, uno dei centri di formazione più importanti per giovani artisti italiani e stranieri. L’Accademia è dedicata a Giuseppe Verdi, uno dei figli più illustri del suo territorio e tra i massimi artisti dell’800 italiano, autore di opere indimenticabili come Aida, Nabucco, Il Trovatore e La Traviata. Il Festival Verdi e la Stagione operistica del Teatro Regio si fonderanno quest’anno in un calendario di grande attrattiva, con appuntamenti imperdibili per tutti gli appassionati.

Se motori e opera hanno saputo soddisfare le vostre passioni, la cucina emiliana e quella di Parma in particolare, conquisteranno il vostro cuore. È in questa regione infatti che è nata la filosofia dello slow food e non avrebbe potuto essere diversamente. Delizie come il Prosciutto di Parma e il Parmigiano Reggiano sono ingredienti insostituibili e inimitabili per ricette conosciute in tutto il mondo.

Vi invitiamo quindi a scoprire Parma e il suo territorio, dove benessere e qualità della vita, sono valori condivisi dalla sua aperta e inclusiva comunità.

aziendale cucina

Evento aziendale: oltre alla location c’è molto di più!

Organizzare un evento aziendale è un po’ come ottimizzare una ricetta di cucina presa da un libro o da Internet, se siete perfetti digital addicted.

A una prima lettura gli ingredienti sono sempre ben elencati e tutte le procedure sapientemente spiegate passo a passo ma, come per gli eventi, niente è facile come sembra e l’organizzazione di un evento richiede tanta esperienza per amalgamare il tutto in modo perfetto, in modo che ogni “ingrediente” esprima, al momento giusto, il suo massimo sapore.
Vorrei quindi virtualmente mettermi il cappello da Chef e aprire il mio personale ricettario alla pagina l’Evento Perfetto, provando a commentare con voi i passaggi più importanti per un’ottima riuscita.

Scegliere la giusta ricetta: il Progetto

Dopo 30 anni, questa è ancora la fase che più mi emoziona: Ascoltare i bisogni del cliente, comprendere le sue esigenze e consigliarlo, pensare e progettare l’evento; sono fasi impegnative e altrettanto necessarie per partire con il piede giusto. L’agenzia deve affiancare, accompagnare il cliente per trovare, insieme, la migliore soluzione possibile, nel rispetto degli obiettivi, dei destinatari, del budget e dell’identità del brand. Il progetto deve nascere con il cliente e per il cliente, rimanendo rispettoso delle richieste e delle sue caratteristiche peculiari.

Un attrezzo indispensabile: il Contratto

Affidarsi a professionisti vuol dire accettare un contratto. Un contratto che vincoli voi ma, soprattutto l’agenzia, in quanto vostro rappresentante. Rispettare preventivi, tempi e per quanto possibile KPI misurabili e concordati, è una garanzia per il cliente. Le agenzie che non operano in questo modo vi favoriranno forse economicamente, ma vi sentireste allo stesso tempo tutelati? E come si tutela a sua volta l’agenzia? Mettendo a sua volta sotto contratto i fornitori prescelti: comprendere le diverse clausole e richiederne eventualmente la modifica è un lavoro non privo di difficoltà, ma basilare, che richiede tempo e risorse di personale competente.

Amalgamare il tutto: Saper interpretare

La conoscenza dei metodi di lavoro dei diversi fornitori insieme all’esperienza permette di far collaborare insieme realtà che parlano spesso “linguaggi tecnici” molto differenti tra loro. Vi affidate d’altra parte a una società esterna proprio per evitare inutili perdite di tempo, ricevere soluzioni ed evitare inutili complicazioni.

Rispettare le dosi: Etica del lavoro

Credo fortemente che rispettare l’etica sia fondamentale verso i clienti, i fornitori, i dipendenti. Questo permette di dare e, soprattutto, di richiedere e ottenere il massimo da tutti loro. Questo significa anche pagare il giusto e nei tempi stabiliti, non si contratta solo per ottenere il massimo sconto/miglior ribasso ad ogni costo, ma per raggiungere il miglior rapporto qualità/prezzo/risultato: solo così il successo di tutti gli attori – cliente per primo – sarà garantito.

Manca un ingrediente: Niente panico

Non certo ultima, deve essere la capacità di saper affrontare gli eventi inaspettati: ritardi e scioperi possono compromettere la più attenta delle pianificazioni. L’agenzia deve essere sempre in grado di risolvere “al volo” l’impasse. Anche in questo caso esperienza, competenza e autorevolezza devono fondersi per trasmettere sicurezza al cliente. Tutto deve essere risolto con il minor disagio possibile per l’azienda e i suoi ospiti. E, alle volte, occorre improvvisare, come nelle migliori ricette, o meglio, come i migliori chef.

Ingredienti costosi: Rispettare il budget

All’interno della corretta gestione del progetto ci deve essere spazio per il continuo e attento monitoraggio del preventivo. Le variazioni richieste possono comportare ulteriori spese, di cui bisogna tempestivamente avvisare sempre il cliente, stilando preventivi analitici e regolarmente aggiornati.

Ultimo tocco: la Reputazione

Riponendo il cappello da chef, resta ancora una cosa molto importante da sottolineare: la Reputazione. Occorre così tanto impegno per raggiungerla. Citando Warren Buffet “Ci vogliono vent’anni per costruire una reputazione e cinque minuti per rovinarla”. È forse il valore più importante per un brand e a maggior ragione lo è per un’agenzia. Un meeting può essere progettato per offrire svago, riconoscimenti, formazione. Sicuramente è un momento importante per la vostra azienda, non solo una voce di spesa da imputare a fine anno nel budget. La Credibilità di un’agenzia passa per la sua rete di contatti e di collaborazioni, ma anche di valori condivisi con voi clienti. In un’epoca in cui l’empatia e la passione sono tra i valori più richiesti, “inseguite” agenzie che, come voi, condividano identiche visioni della società che vi vede protagonisti. Insieme farete grandi cose!
di Francesca Pezzutto – Pro-Meet, Founder & Managing Director
*Ringraziamo MOPI per lo spazio concessoci