Mese: aprile 2018

Realtà virtuale per valorizzare il tuo evento

Realtà Virtuale e Realtà Aumentata sono le nuove frontiere della tecnologia anche per il mondo degli eventi business. Provare… per credere!

Può la tecnologia rendere unico un evento? Dopo aver sperimentato personalmente, durante il nostro ultimo incontro con Lorenzo Montagna (http://secondstarvr.com), sia la Realtà Virtuale (VR) sia quella Aumentata (AR) crediamo fortemente che la risposta sia ormai obbligatoria. Sì!

Non a caso durante l’incontro è stato coniato il termine MR, Media Reality, a conferma della volontà del team di Secondstar di riunire tecnologia e informazione in un unico, ampio canale comunicativo, in grado di migliorare storytelling e brand experience delle aziende. 

Realtà virtuale: una data storica

Se realtà virtuale e aumentata sono da tempo utilizzate nel mondo del gaming, della formazione e dell’assistenza tecnica, la loro applicazione durante gli eventi business è stata, fino a tempi recenti, più che altro appannaggio di grandi aziende hi-tech. Ricordiamo l’enorme platea di partecipanti all’evento Samsung dello scorso 21 febbraio 2016 a Barcellona per la presentazione dei modelli Galaxy S7, trasmessa attraverso i visori Gear Vr indossati solo” da qualche centinaio di giornalisti invitati. Grazie al software Oculus, acquistato nel 2014 per 2 miliardi di dollari, un istrionico Mark Zuckerberg appena salito sul palco della manifestazione, iniziò a parlare di futuro e di VR, facendo toccare con mano” le enormi potenzialità del suo prodotto di punta, Facebook, in questo campo. Questa data può essere quindi presa come il punto zero degli eventi per VR e AR, ormai sdoganate da quella nicchia di utilizzatori professionali.

 

Realta Virtuale presentazione

La Realtà Virtuale raggiunge il cliente con nuovi servizi digitali

Non stupisce quindi immaginare che a breve (o brevissimo?) saremo coinvolti in reti di servizi raggiungibili solo da queste due tecnologie. Ne è un valido esempio Widiba, banca online, che ha recentemente aperto le prime filiali in sola realtà aumentata. Non a caso sono chiamate Widiba Home, dato che è possibile “entrarvi” stando comodamente seduti sul divano di casa e indossando l’apposito visore per VR.

VR e AR sono quindi prodotti maturi per valorizzare prodotti e servizi per ogni tipologia di azienda, soprattutto durante meeting e presentazioni, eventi di formazione e team building. Grazie ad attività ludico-esperenziali appositamente studiate è possibile aumentare la user experience dei partecipanti. Questo permette loro di immergersi in realtà difficilmente riproponibili all’interno di una sala congressi. 

Affascinate da questo nuovo mondo non potevamo che chiedere al team di Secondstar di affiancarci nella proposta e realizzazione dei nostri prossimi eventi. La sfida è ormai lanciata e noi di ProMeet siamo pronte a raccoglierla. Se volete saperne di più contattateci… vi stupiremo! 

FICO Eataly World – Buona la prima!

Innovare raccontando la tradizione. FICO Eataly World è una delle location più interessanti per presentare aziende e marchi, soprattutto quelli hi-tech come Cambium Networks.

FICO (Fabbrica Italiana Contadina), oltre a essere il parco agroalimentare più grande del mondo, è sicuramente una risorsa nuova e interessante per chi, come noi di ProMeet, organizza eventi aziendali B2B e B2C. L’occasione per fare questa prima e soprattutto felice esperienza ci è stata data da Cambiun Networks, cliente dinamico e tecnologico, in linea perfetta con le caratteristiche del nuovo centro congressi alle porte di Bologna. 

Ingresso Wi-FIco

 

FICO e Cambium Networks: la location perfetta per un marchio hi-tech

L’evento Wi-FIco, dedicato al mondo Enterprise delle soluzioni Wi-Fi (da qui il divertente gioco di parole con l’acronimo FICO), era anche occasione per presentare la strategia di Cambium Networks per il futuro. Argomenti principali, l’analisi sui trend mondiali della tecnologia wireless, novità di prodotto e un approfondimento particolare sui casi di successo dell’azienda. Quello che ci ha favorevolmente impressionate è stata l’ampia disponibilità di spazi. Tutti facilmente configurabili secondo le esigenze di noi organizzatori, ci ha consentito di rimanere fedeli alle richieste del cliente. La sala principale, in grado di ospitare fino a 850 persone, può essere suddivisa in moduli più piccoli, variabili da 2 a 3 a seconda del numero di partecipanti. In questo modo anche per un evento limitato a soli 200/300 unità può essere creata la giusta atmosfera. 


Quando lo spazio serve a raccontare

Davvero ottimo lo spazio offerto dal foyer esterno di oltre 1000 mq, messoci a disposizione per l’accoglienza, l’angolo esposizione prodotti e il classico coffee break. L’ampia superficie consente di ricevere con grande comodità i partecipanti, creando al contempo un luogo di primo incontro dinamico e informale.   

 

Ricordiamo che FICO è il nuovo parco di Eataly, inaugurato a fine 2017 alle porte di Bologna. Vetrina di eccellenza per l’enogastronomia italiana, FICO racchiude 40 luoghi di ristoro differenti, chioschi e bar.

Tra i più noti ristoranti ricordiamo:

  • le Soste di Enrico Bartolini (ristorante stellato)
    il Ristorante del tartufo di Urbani
    (con annessa tartufaia di 500mq)
    il Ristorante del Pesce di Guido da Rimini
    (stellato)
    l’Osteria dei Borghi più belli d’Italia
    La Pasta de La Dispensa di Amerigo
    (stellato) 

Serre, agrumeti, vigneti, uliveti sono solo alcune delle attrazioni ma soprattutto delle meraviglie a testimonianza della biodiversità italiana.  

Felici dell’accoglienza e della professionalità dello staff di FICO non possiamo che augurarci di tornare presto con un nuovo cliente. Magari puoi essere tu!