Mese: ottobre 2017

Lisbona mini cars

Lisbona: avventure con il sorriso

Un evento organizzato da ProMeet si distingue per due caratteristiche fondamentali: raggiunge sempre gli obiettivi prefissati dal cliente e rimane indelebile nei ricordi dei suoi partecipanti. Un esempio? Seguiteci in questa nuova avventura, durata ben cinque giorni, in terra portoghese. 

Lisbona da una diversa prospettiva

Nel marketing si parla di User Experience (UX) una definizione che nel mondo degli eventi potrebbe essere tradotto, in modo meno rigido, con… rendiamo unico questo ricordo”. Per cominciare abbiamo voluto spostare” i 65 partecipanti tra le strette vie di Lisbona con piccole e maneggevoli mini cars, perfette per ammirare una delle città più affascinanti del mondo da un’altra e insolita prospettiva. Il simpatico serpentone” giallo si è ben presto messo in moto rallegrando con il suo colore sgargiante alcune delle zone più belle e tipiche della capitale lusitana.  

Per Lisbona a bordo di minicars
Pronti, partenza… via! Eccoci “sfrecciare” per le vie di Lisbona a bordo delle nostre mini cars.
Sintra una meraviglia di colori 
Volendoci allontanare dalle tradizionali visite by bus” abbiamo preferito far raggiungere ai nostri ospiti, la successiva meta dell’evento, con mezzi e tramite un percorso davvero poco convenzionali. Sintra, una delle location più romantiche del Portogallo, è una splendida cittadina fortificata arroccata su un’alta rupe in mezzo ai boschi. Quale migliore occasione, quindi, per sperimentare un po’ di fuoristrada a bordo di jeep? Detto, fatto! Per nostra fortuna l’escursione fuori porta” si è altresì ammantata di una magica atmosfera, grazie alla nebbia mattutina tra i boschi che circondano la rupe. Sintra, si è poi manifestata ai nostri occhi per tutta la sua bellezza, sotto a un meraviglioso sole.    
In Jeep per Sintra
Voglia di avventura anche di prima mattina? Il pollice alzato è la risposta!

 

La strada per Sintra
Un bosco immerso nella nebbia mattutina è un luogo magico che ha reso ancora più particolare questa parte della nostra avventura portoghese.

 

Non il solito Fado

Chiunque visiti Lisbona porta via da questa città un ricordo unico, personale e privato. Può essere uno scorcio, un piatto, un profumo. Questa emozione a distanza di anni può essere rinnovata per caso ascoltando la dolce e ineguagliabile melodia del Fado. Volendo allontanarci da consueti circuiti turistici abbiamo selezionato uno dei più esclusivi e storici locali di Lisbona, Sr Vinho, una vera icona tra gli appassionati di questo genere musicale. Il giorno successivo è stato bello perdersi tra i sapori dei tradizionali dolci della cucina portoghese in uno degli scorci storici di Lisbona la freguesia” di Santa Maria de Belém. Caratterizzata dalla Torre di Betlemme (Belém appunto), patrimonio dell’Unesco, è luogo tradizionale d’incontro per chi voglia degustare il più famoso dolce di Lisbona, le pasteis de nata, budini di pasta sfoglia alla crema spolverati da cannella e zucchero a velo. Le simpatiche hostess hanno accolto gli ospiti al loro arrivo sulle sponde del Tago con un dolcissimo sorriso e altrettanti invoglianti vassoi pieni di dolci. 
Lisbona benvenuto con dolci
Impossibile resistere a un benvenuto così! Lisbona sa sempre come rendere dolcissima una giornata.
Lisbona Belém dolci
Calma, calma. Ce n’è per tutti! Impossibile resistere ai pasteis de nata!

 

Una città tra fiume e oceano

Impossibile non chiudere in bellezza questo emozionante viaggio se non con una cena sulle magiche sponde del Tago. Il fiume, formando il suo estuario proprio dinnanzi a Lisbona, raccoglie quasi simbolicamente le emozioni dei suoi abitanti prima di riversale nell’oceano. Emozioni e desideri da sempre narrati in modo sublime dai cantanti di Fado. La cena doveva quindi avere una location particolare, motivo per cui abbiamo scelto i locali nati all’interno dei vecchi magazzini portuali, direttamente sulle sponde del Tago, con la splendida vista del ponte Vasco de Gama sullo sfondo.   

Evento ProMeet come ti sposto l’ospite

Volendo simpaticamente riassumere, abbiamo fatto scoprire le meraviglie di Lisbona così:
  • visitata parte della città a bordo di mini cars
  • utilizzati tuk tuk per spostarci rapidamente tra un appuntamento e l’altro
  • ci siamo arrampicati” per le strette vie della città su due tipici tram lisbonesi a noi riservati
  • escursione alle pendici di Sintra a bordo di jeep tra boschi e sterrati
  • dolce e romantica navigazione sul Tago  
Lisbona Tram
Molto “milanesi” questi tipici tram di Lisbona, ma indispensabili per apprezzare il fascino di questa città.

Problem solving: più spazio all’evento

Il problem solving, nel mondo degli organizzatori di eventi, è l’arte di risolvere un’emergenza con creatività, tempestività e un immancabile sorriso. 

Anche la migliore struttura alberghiera spesso non offra quello di cui abbiamo davvero bisogno. Può capitare che un panorama mozzafiato, una sala convegni super accessoriata, un hotel con il massimo confort, richiedano comunque un intervento creativo (problem solving appunto) per adattare gli spazi alle esigenze dell’evento, permettendo così all’organizzazione di soddisfare pienamente le richieste del cliente. 

Condivisione e coinvolgimento 
Un’ottimizzazione degli spazi durante un evento consente di concentrare le energie dei partecipanti allo scopo primario della riunione. Ambienti anche prestigiosi ma troppo vasti o, al contrario, troppo ridotti, possono creare condizioni ambientali non ottimali, vanificando anche il migliore degli speech. Per questo motivo Pro-Meet da sempre si avvale di professionisti e creativi che possono rendere l’evento tailor made” sulle esigenze del cliente. Con la collaborazione dei responsabili della location possiamo infatti, riprogettare e armonizzare gli spazi per ottimizzare il riutilizzo degli stessi ambienti adattandoli alle necessità dell’evento.  
sala ristorante prima
La sala ristorante del Rosa Marina Resort prima dell’intervento di suddivisione e allestimento.
sala ristorante dopo
La divisione della sala ristorante ha permesso di ricavare due sale più piccole ma completamente attrezzate per le esigenze del cliente.
Regola Uno: rimboccarsi le maniche!
Un valido esempio di problem solving degli spazi è avvenuto durante l’organizzazione di un evento per una nota casa farmaceutica, nella splendida cornice di Ostuni, protagonista  il Rosa Marina Resort. Sebbene la struttura potesse ospitare per la sessione plenaria del primo giorno in modo ottimale i 200 partecipanti (sala Gastone capienza 350 persone), le esigenze del cliente, per i due giorni successivi, richiedevano un radicale intervento. Ci veniva infatti richiesto di allestire 16 sale da 12 partecipanti l’una, per altrettante sessioni in contemporanea. Non disponendo il resort di così tante sale riunioni abbiamo, grazie al completo supporto della direzione, ripensato completamente spazi e necessari allestimenti. Sono stati quindi appositamente realizzati tendaggi pesanti, pareti e pannelli insonorizzanti, suddividendo gli spazi comuni più grandi in 4 sale perfettamente attrezzate per le sessioni di training, e riallestite 9 suite del resort. 
problem solving prima boutique
L’ampia sala prospicente la boutique del resort era perfetta per un ripensamento degli spazi.
problem solving Saletta Boutique 1
Dei pannelli removibili hanno permesso di rendere più intima la sala grande e insonorizzarla per ottimizzare l’ascolto dello speech.
L’intervento sugli spazi ha così permesso: 
  • creazione e allestimento di 16 salette da 12/15 persona ognuna 
  • ottimizzazione sonora degli ambienti
Il lavoro di squadra ha come sempre premiato, regalandoci completa soddisfazione del cliente. Nulla però sarebbe stato possibile se la direzione non avesse accolto le nostre richieste, offrendoci un supporto logistico e operativo completo, considerando le nostre richieste un investimento interno (senza addebito alcuno al cliente) ed una nuova sfida, capace di creare un volano per attrarre nuovi clienti del segmento business e MICE. La loro lungimiranza è già stata premiata con l’acquisizione di una convention con caratteristiche simili, che si terrà a breve. Da parte nostra un sentito grazie per la disponibilità!
Se vuoi scoprire un altro caso di problem solving di Pro-Meet fai clic qui

 

problem solving PRIMA Saletta TV
La sala TV era un ottimo spazio di partenza per ricavare ambienti più piccoli. Bastavano solo qualche parete mobile e dei tendaggi.
problem solving DOPO Saletta TV 1
In poche ore è stato possibile creare da zero e attrezzare ben 16 ambienti secondo le specifiche esigenze del cliente.